Domenica  28 Gennaio  2018  08:30    Domenica  28 Gennaio  2018 17:30
tra 21 ore
Enjoy a mild hike through the woods surrounding the Gambino Winery. This is a great way to see the western side of Mt. Etna and the lava flow from 2002. A tour of Gambino winery will follow and will give you a unique opportunity to understand the natural environment of the area and what it can offer the community. Lunch and wine tasting will follow the hike.
 
 
Goditi un'escursione mite tra i boschi che circondano la cantina del Gambino. Questo è un ottimo modo per vedere il lato occidentale del Monte. Etna e il flusso di lava dal 2002. Un tour della cantina Gambino seguirà e vi darà un'opportunità unica per comprendere l'ambiente naturale della zona e cosa può offrire alla comunità. Pranzo e degustazione seguiranno l'escursione.
 

Domenica 28 gennaio, l'associazione Discover Sicily, vuole farvi scoprire un bellissimo percorso, che parte dalla grotta di Serracozzo per arrivare fino al ciglio della valle del Bove e poi ridiscendere verso il rifugio Citelli.

Appuntamento alle 9:00 nel piazzale antistante il Rifugio Citelii, dopo un caffè e un rapido briefing con la nostra guida diamo il via all'escursione.

La salita procede ripida, su un sentiero immerso tra le bellissime betulle aetnensis (specie di betulla endemica dell'Etna!) che riescono in questa zona a sopravvivere oltre i 2000 metri di quota. Dopo un dislivello di circa 300 metri, compare la valle del Bove.

Qui, meglio che in altri punti, si notano i dicchi magmatici. Si tratta di veri e propri muri di lava, formatisi durante il percorso di risalita del magma verso i crateri. Può accadere che il terreno circostante al dicco crolli, lasciando in piedi solo la pietra lavica, raffredatasi lentamente sottoterra creando le forme "policristalline".

Una particolarità di questo sentiero consiste nel poter camminare per alcune centinaia di metri sul ciglio della valle, in direzione dei Pizzi Deneri e del cratere di sud-est. In lontananza si osserva anche monte Frumento delle Concazze, uno dei più grandi crateri secondari sull'Etna. Le pareti della valle sono piene di dicchi , mentre al suo interno si possono osservare anche dei crateri spenti.

Dopo una pausa per il picnic ammirando il meraviglioso panorama che si aprirà ai nostri occhi, iniziamo la discesa, fino ad incontrare un canalone di cenere vulcanica che dovremo seguire quasi fino in fondo, prima di girare a destra e reimmetterci nel sentiero che conduce allo spiazzale antistante al rifugio Citelli.

VISTI IN RETE

Cioccolatiamo Festa del cioccolato ai piedi dell'Etna

  • FOOD&DRINK

La Grande Festa dedicata al Cioccolato torna con la sua 5° EDIZIONE DAL 23 AL 25 Febbraio 2018 nella rodata ed elegante cornice del Centro Storico di Piedimonte Etneo in provincia di Catania.
Tre giorni in cui la strada che porta all'Etna sarà ricca di gustosissimi Stand dedicati al cioccolato nelle sue diverse esplicazioni.
Tra Laboratori, Concorsi, Sale Degustative non mancheranno Spettacoli e appuntamenti per i diversi palati.
✔Area Stand (isola pedonale)
✔Area " ChOCO Room" degustazioni al cioccolato, in piazza centrale (chiedi il ticket presso gazebo infopoint)
✔Sala sensoriale -degustazi...

LEGGI TUTTO

Per maggiori informazioni

Il Carnevale di Acireale quest'anno si svolgerà il 3 e 4  febbraio e dall’8 al 13 febbraio 2018.

Il carnevale di Acireale, considerato "il più bello di Sicilia", è una delle manifestazioni più autentiche e coinvolgenti del folklore isolano. Per tutto il periodo dei festeggiamenti carri allegorici, gruppi in maschera, bande e carri infiorati sfilano lungo un percorso articolato per le vie del centro. Mostre e concerti sono collocati all'interno del medesimo circuito, interamente immersi nello splendore del barocco siciliano.

Per maggiori informazioni

 

 

Etna Trail significa fondersi con la natura multiforme dell'Etna, che, con i suoi 3.330 m, sa essere allo stesso tempo la montagna più elevata del centro e sud Italia ed uno dei vulcani più attivi del pianeta, oltre che parte del patrimonio dell'Unesco.

Correre l'Etna Trail significa respirare al ritmo di una natura prorompente che sa adattarsi e cambiare aspetto, seguendo i dettami del vulcano.
Gli atleti dovranno affrontare diversi tipi di terreno: consistenti e sconnessi campi lavici, che una volta furono lava fluida ed incandescente, ed ora appaiono appena colonizzati dai licheni; le frastagliate creste della Valle del Bove, testimone di antichi centri eruttivi ed accogliente conca per infinite colate di lava; le lunghe discese tecniche su materiali incoerenti frutto delle esplosioni; i sentieri che si snodano attraverso il bosco ed arrivare, infine, all'indimenticabile salita che li porterà in cima al vulcano attivo più alto d’Europa.

Correre l'Etna Trail è molto emozionante poiché il percorso si snoda dove la natura regna sovrana. Sarà facile sentirsi parte di essa e sentire l'energia pulsante del vulcano!
Anche la vista potrà essere appagata dai meravigliosi scorci paesaggistici della costa ionica da Catania alla splendida Taormina, della costa tirrenica con l'Arcipelago Eoliano e della della Calabria.

cultura
 

 

 

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.  Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su dettagliSe non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'